Teatro alla Scala

ANNO 2002 – 2004
CLIENTE Comune di Milano
VALORE € 46 milioni
ATTIVITA’ Progetto architettonico e strutturale con l’arch. M.Botta.
Coordinamento edile.
LOCATION Milano – Italy
CREDITS progetto architettonico:
Mario Botta
LINKS square     square     square

Il restauro di uno dei più celebri teatri d’opera del mondo prende inizio nell’anno 2001 con l’assegnazione dei lavori all’impresa, sulla base del progetto definitivo.

Lo sviluppo del progetto esecutivo architettonico è stato affidato dall’impresa all’architetto svizzero Mario Botta, affiancato da un team di specialisti per gli impianti civili e scenici. BMS, chiamata a far parte di questo team, ha sviluppato l’intero progetto strutturale e si è occupata del coordinamento del progetto edile.

In relazione alle strutture rivestono particolare rilievo:
– le fondazioni, per cui BMS si è occupata anche delle opere speciali (grouting, micropali, tiranti di fondo, etc.), affiancando l’impresa specializzata nella realizzazione della “vasca bianca”;
– le travi vierendeel di copertura della torre scenica, poste a sostegno delle graticce per i meccanismi di scena del teatro;
– le strutture del corpo ellittico, parte caratterizzante del progetto dell’Architetto Botta.

Per quanto attiene al coordinamento del progetto edile, al fine di rispondere in modo adeguato agli elevati standard qualitativi richiesti da un prestigioso teatro d’opera come La Scala, BMS ha lavorato per coordinare ed integrare le esigenze degli impianti scenici, degli impianti di condizionamento e d’illuminazione, con quelle architettoniche e strutturali.