Uffici Zurich in via Fucini

ANNO 2016 – 2017
CLIENTE Zurich Consortium S.c. a r. l.
VALORE
ATTIVITA’ Progetto architettonico, strutturale ed impiantistico.
LOCATION Milano – Italy

Un edificio per uffici costruito nei primi anni ’90 è stato ristrutturato interamente per ospitare un team di Zurich insurance, proprietaria dell’immobile.
L’edificio, di circa 3800 mq di superficie, presenta un doppio affaccio, due sono le vie che mette in collegamento con un cortile interno adibito a spazio verde e parcheggi.
Oltre ai tre piani fuori terra, con spaziosi terrazzi, sono presenti anche tre livelli interrati molto ampi che ospitano archivi e parcheggi.

Il progetto ha previsto principalmente il rifacimento della facciata su cortile per conferire un nuovo e più contemporaneo aspetto all’edificio e la riqualificazione dei terrazzi – alcuni dei quali trasformati in spazi verdi anche per conformarsi ai principi LEED, secondo i quali è stato progettato l’intervento al fine di ottenere il certificato LEED Gold.

La ristrutturazione ha riguardato anche la ridefinizione degli spazi interni di lavoro con nuove partizioni mobili, finiture, impianti e sistemi di gestione integrata intelligente. La riqualificazione energetica del complesso è avvenuta tramite l’installazione di nuovi macchinari per il trattamento aria e un sistema BMS che gestisce gli innumerevoli impianti presenti, un nuovo sistema di illuminazione di interni ed esterni che si regola con sensori di presenza e crepuscolari ed infine una pensilina fotovoltaica in copertura per recuperare i consumi energetici.

Particolare attenzione è stata posta anche alle vie di fuga: è stato necessario aggiungere una nuova scala di emergenza pensata come un unicum con l’edificio esistente, una forma complessa che segue le direttrici inclinate dettate dal fabbricato e dai limiti da confine di proprietà. Si tratta di un oggetto interamente realizzato in carpenteria metallica, così come la nuova pensilina che con il suo carattere deciso ridefinisce l’accesso pedonale principale restituendo identità all’immobile.

Sull’edificio sono stati introdotti elementi nuovi pur mantenendo inalterata la configurazione storica: sono state studiate delle imbotti delle finestre che integrassero le persiane oscuranti meccanizzate esistenti e donassero nuovo carattere espressivo alla facciata, ed è stata infine ridefinita una palette di colori e materiali, come si può vedere nelle lamiere forate metalliche di colore grigio scuro che rendono più accattivante l’immobile.